Archivi tag: Fiori

È successo di nuovo


È la quarta fioritura, questa estate. Mai successo prima.

20130824_095305 20130824_095440

Annunci

Deserto


20130618_205749

In realtà la foto viene dal mio giardino, anche se mi ricorda il deserto. Il nome scientifico del cactus è Echinopsis Oxygona (non so se ha un nome comune), e fiorisce una o due volte l’anno. I fiori si schiudono di sera e durano il tempo di una notte.


Quando feci i cosiddetti “due giorni”, cioè la visita militare che doveva determinare se ero abile all’arruolamento per la leva obbligatoria, mi fu sottoposto un questionario dove c’erano due domande che avevano tutta l’aria di essere un trabocchetto: “ti piacciono i fiori?” e “disegneresti dei fiori?”.

A me i fiori piacevano, e decisi che dire la verità è sempre la cosa migliore. E infatti venni convocato dallo psicologo che volle determinare se per caso avessi non meglio specificati “problemi”. Alla fine decise che no, non avevo problemi, e potevo essere tranquillamente arruolato.

Arruolato è una parola grossa, in quanto poi optai per il servizio civile. Spesi quell’anno (uno dei più belli della mia vita) presso l’Unione Italiana Ciechi.

I fiori mi piacciono ancora, ed è questo il motivo per cui stamattina i vicini mi hanno probabilmente notato mentre mi aggiravo per il giardino con la testa ficcata nelle piante. Ecco alcune delle foto che ho fatto.

20130602_104526 20130602_104834 20130602_104854-1 20130602_105302 20130602_105516-3

Un mondo in miniatura


Uno dei soggetti che mi piace sempre fotografare è il mondo in miniatura dei fiori e degli insetti. È un mondo che noi, dai nostri metri e anta di altezza, non vediamo perché troppo in basso e troppo piccolo. Ad esempio della farfalla vediamo le ali colorate, mentre ci sfugge la “pelliccia” che la ricopre. Sono tutti dettagli che a me stupiscono sempre, tutte le volte che scarico le foto sul pc e le guardo al 100% di zoom.

Nella pagine delle mie foto preferite ho già messo qualcuna delle macro che ogni tanto faccio, ma oggi ne volevo mostrare qualcuna di più. Ho volutamente omesso quelle ai ragni, o alle cavallette, che a me piacciono tantissimo, ma che capisco possano non essere così piacevoli da guardare.

…e no, non sono matto, anche se i vicini di casa forse l’avranno pensato, vedendomi strisciare nell’erba per inseguire un’ape volare di fiore in fiore.

Gaggio - Goccia Gaggio - Ape su un fiore Gaggio - Coppia di farfalle Gaggio - Interno di un fiore di cui non ricordo il nome Gaggio - Fiori di albicocco