Scontri a Goma


I ricordi di viaggio sono quasi sempre piacevoli, ma capita che succedano cose che li rendono tristi.

Nella primavera di quest’anno (aprile 2012) sono stato, con amici, in Congo e Ruanda per un bellissimo viaggio. Il Congo ci ha accolto con le sue bellezze naturali, le sue brutte città popolate dai caschi blu delle Nazioni Unite, e una generale atmosfera di faticoso ritorno alla normalità.

La guerra è finita nel 2003 dopo 5 anni durante i quali i morti si contano a milioni (le stime parlano di 5, rendendola il conflitto più sanguinoso della storia dell’umanità dopo la II Guerra Mondiale). Da allora, piano piano, il turismo cominciava a rifiorire, fornendo al paese una piccola nuova fonte di ricchezza oltre che le sue risorse minerarie e boschive.

Durante il nostro soggiorno uno dei signori della guerra, tale Bosco Ntaganda – a capo del suo gruppo di ribelli chiamato M23 – ha occupato una zona di foresta non lontano da Goma, obbligandoci a modificare il nostro programma. Poco male fini qui.

Il giorno 20 di novembre le milizie di Bosco hanno invaso Goma, superando la debole resistenza dell’esercito regolare congolese.

Le notizie che arrivano sono ovviamente tragiche, anche se a volte non è facile, per gli organi di stampa, verificarle. Ho messo un collegamento al sito della BBC, che ha un inviato a Goma e che quindi dovrebbe fornire informazioni attendibili.

Evito commenti politici, ché la situazione laggiù è parecchio complessa e coinvolge sia nazioni confinanti quali Ruanda e Uganda, sia l’industria mineraria globale. Noto solo con amarezza che le sfighe capitano sempre a quelli già sfigati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...